Home

Lavazzuoli

Con i suoi 1145 metri sul livello del mare Lavazzuoli è la frazione più alta della Val Brevenna. Anche qui, come nel vicino nucleo di Chiappa sono ben visibili i vecchi terrazzamenti utilizzati un tempo per l'agricoltura e la fienagione e oggi in parte recuperati dall’azienda agrituristica attiva nella frazione.

L’isolamento, che a partire dalla fine dell’800 è stato la principale causa dell'abbandono di Lavazzuoli, come di tanti altri nuclei della valle, è oggi uno dei suoi elementi di fascino: le poche case che compongono la frazione, infatti, si possono raggiungere solo a piedi, percorrendo per una ventina di minuti il sentiero che da Piancassina risale verso l'Antola.

All'interno della frazione si trovano alcuni elementi architettonici decisamente degni di nota, come l'abbeveratoio con annessa fonte coperto ed incavato nel muro a secco (oggetto di un intervento di restauro e valorizzazione da parte del Parco dell'Antola). Poco oltre l'edificio che ospita l'agriturismo, lungo il sentiero per l'Antola, si trova un vecchio cascinale con la facciata rastremata caratterizzata nella parte terminale da una scalinatura assai evidente, tipica delle case celtiche.

Comune: Valbrevenna (GE)
Lavazzuoli Agriturismo (Valbrevenna)
Lavazzuoli Agriturismo (Valbrevenna)
(foto di G. Bagnasco)
 
Condividi su